giovedì 18 settembre 2014

Libro Del Giorno

Cosa Indossare Al Primo Appuntamento

Titolo: Cosa indossare al primo appuntamento
Autore: Trisha Ashley
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo di copertina: 4,90 (la versione che ho io, collezione ultra economici newton)
Data di pubblicazione: 31 Gennaio 2013
Pagine: 410

Trama
Tansy sognava un bellissimo futuro insieme a Justin. Ma quando un’inaspettata rivelazione la mette di fronte all’amara verità sull’uomo che ama, decide di lasciare subito Londra e tornare nel piccolo paese di Sticklepond. Le dolci attenzioni della premurosa zia Nan e l’amicizia di Bella sono un balsamo per le sue pene d’amore.
Con un entusiasmo che non pensava più di avere, Tansy si lancia addirittura nella realizzazione di un progetto a lungo desiderato. Nasce così “Le Scarpette di Cenerentola”, un negozio di scarpe davvero molto particolare. Tansy offre infatti alle future spose una vasta scelta di modelli selezionati con estrema cura: sandali vintage disegnati da Manolo Blahnik, stivaletti di Pucci degli anni Settanta, décolleté di Chanel e splendide francesine di Dior. Tansy è orgogliosa del successo della sua nuova attività. Se solo la sua vita sentimentale la rendesse altrettanto soddisfatta! E invece il principe azzurro è ancora latitante. Un giorno, a rompere la monotonia delle sue giornate, arriva Ivo Hawksley, un attore che ha comprato una casa proprio accanto alle “Scarpette di Cenerentola”. L’uomo però, schivo e riservato, mal sopporta Tansy, il negozio e le donne che ogni giorno lo affollano disturbando la sua quiete. Ma il passato di Ivo nasconde un segreto. Un segreto che potrebbe legarlo a Tansy molto più di quanto entrambi avrebbero mai immaginato...

La mia recensione
Tornata da Londra mi sono buttata a capofitto nella lettura di questo libro che avevo abbandonato appena prima di partire. 
Essendo stata in astinenza da lettura per ben 16 giorni, in effetti, mi sarei buttata anche sul libro più noioso che avessi trovato!!
Infatti, proprio per questa ragione, credo di aver avuto la forza per continuare a leggere, anche se molto a rilento, i primi capitoli!
Un po' la stanchezza, un po' l'euforia di Londra e un po' l'agitazione per l'inizio della scuola stavo per abbandonare il libro fino a che, fortunatamente, non si è fatto più interessante!
Premetto che non sarà facilissimo recensire il libro senza fare spoiler!!

Il libro racconta di Tansy, una donna sui 35 anni che si accorge di aver sprecato gran parte del suo tempo con un uomo che è esattamente l'opposto dalle sue aspettative e con il quale non ha più ne obbiettivi ne cose in comune.
Decide quindi, delusa da una rivelazione clamorosa, di trasferirsi a Sticklepond, un piccolo paesino dove era cresciuta accompagnata dagli insegnamenti della affezionatissima zia Nan.
Lì, assisterà la zia finche sarà in vita e, appoggiata dalla migliore amica Bella, riuscirà ad aprire un negozio tutto suo nel quale il pezzo forte saranno le scarpe da sposa.
Nella sua vita movimentata e di continuo disturbata dalle sorellastre, farà capolino anche Ivo, attore vedovo shakespeariano trasferitosi nella villetta accanto a Tansy per ritrovare un po' di pace e riprendersi dalla morte della affezionata moglie!! 
Tansy e Ivo già conoscendosi non impiegheranno molto tempo a riallacciare un forte rapporto d'amicizia, anche se un po' complicato. I due, infatti, si sosterranno a vicenda condividendo alla fine tutti i loro segreti, quelli che scoprirà Tansy nelle registrazioni che fece sua zia prima di morire e quelli contenuti nei diari segreti della moglie del bell'attore, il tutto accompagnato dagli insuperabili e innumerevoli dolci che Tansy ama sfornare ogni giorno!

Le mie osservazioni negative non sono molte perchè penso che, nonostante il finale sia un po' scontato e forse un po' troppo sdolcinato e inscatolato solo nelle due ultime pagine, la storia è originale e molto carina e riesce infine ad avvicinarti veramente ai personaggi.
La scrittura è scorrevole, nonostante la prima parte sia un po' noiosa e lenta. Le descrizioni presenti sono poche e poco dettagliate e fanno procedere direttamente l'azione.
Una cosa che ho trovato molto carina è che l'inizio di ogni capitolo era introdotto da spezzoni delle registrazioni di zia Nan,e alla fine del libro sono presenti 3 ricette che Tansy prepara durante lo svolgimento della storia!!

Cosa cambierei? Sicuramente l'inizio, troppo noioso e lento rispetto al resto del libro e avrei preferito che la fine fosse un po' più lunga e non che la conclusione avvenisse improvvisamente e così velocemente, forse anche perchè, affezionatami ai personaggi, non mi piace lasciarli così all'improvviso!! 

Tutto sommato è un libro che consiglio molto, soprattutto a chi piacciono le storie romantiche e movimentate, ma non troppo!!!

VOTO: 8