giovedì 14 agosto 2014

Libro Del Giorno

Il profumo Del Pane Alla Lavanda


Titolo: Il profumo del pane alla lavanda
Autore: Sarah Addison Allen
Editore: Sonzogno
Prezzo di copertina: 9,90 Euro 
Data di pubblicazione: 2011
Pagine: 283





Trama
Claire è una Waverly e conosce bene le magiche proprietà di frutti e fiori che crescono nel suo giardino.
Dalla nonna, Claire, ha ereditato la grande casa in cui vive solo e ricette preziose che possono cambiare il destino delle persone. I nasturzi inducono a mantenere  segreti, le bocche di leone spengono la passione e la lavanda...Tuttavia, la sua è una vita tranquilla. Almeno fino al giorno in cui la sorella Sidney, scappata di casa dieci anni prima, bussa inaspettatamente alla porta e fa vacillare il muro che Claire ha costruito intorno al proprio cuore.

La mai recensione
Questo libro, nella sua semplicità, è uno dei miei preferiti.
In esso sono trattati vari temi, fra cui il valore della famiglia, l'amore e la magia, uno dei temi che preferisco e che rendono incantato e fatato il racconto!
La storia narra delle vicende di due sorelle, completamente diverse una dall'altra, le Waverley.
Claire, la sorella maggiore, vive in una piccola cittadina dove tutti conoscono tutti e quindi tutti sanno che lei, come ogni donna della sua famiglia, ha un dono speciale. 
Claire, infatti, al contrario della sorella Sidney, è riuscita ad accettare il suo dono e a farne un lavoro, preparando banchetti di cibi e bevande deliziosi con ingredienti che derivano tutti dalle piante del suo giardino incantato, rendendo così ogni pietanza, in un certo senso, magica!
Inoltre, Claire, prepara quasi delle pozioni, su richiesta, a base di fiori e foglie per aiutare le persone nei loro intenti!
La ragazza vive una vita felice ed ormai ha dimenticato quello che lei e la sorella passarono da bambine a causa della madre, ma nonostante la sua vita tranquilla il suo cuore è chiuso a doppia mandata e non permette a nessuno di entrarci, fino all'incontro con un nuovo vicino di casa che, evidentemente interessato a lei, cerca di avvicinarla in tutti i modi possibili, nonostante lei non voglia aver nessun tipo di contatto con lui.
Intanto, dopo anni e anni, anche la sorella Sidney con la figlia Bay, in fuga da un marito violento, cerca rifugio a casa di Claire, la quale non può rifiutare certamente di ospitarla ma allo stesso tempo disprezza il suo comportamento ed il suo animo comincia ad essere tra il felice per la sua visita ma anche contrariato per il suo atteggiamento, che sin da quando erano bambine non aveva mai tollerato!
Sidney, infatti, si vergognava di essere una Waverly e disprezzava la sua famiglia e il suo dono, per questo, subito dopo aver finito le scuole, iniziò a girare il mondo per allontanarsi il più possibile dalla cittadina e dalla sua famiglia, cambiando persino nome e cognome!
Nella storia compaiono anche personaggi particolari qua e la che rendono più ricco e particolare il racconto; il personaggio più buffo e simpatico è la cugina delle due sorelle, una donna di settantanove anni, che come tutte le Waverly ha un dono; il suo è quello di portare dei regali alle persone perchè prima o poi quegli oggetti serviranno.
Durante il soggiorno di Bay e Sidney a casa di Claire, il rapporto delle sorelle cambierà e diventerà di forte fratellanza e soliderietà; una aiuterà l'altra con quello che sà fare meglio; Claire mostrerà le sue doti in cucina e nel suo giardino fatato, Sidney invece aiuterà la sorella ad aprirsi alle persone e a non aver paura di legarsi ad esse.
Una figura, molto presente nella storia e dal significato importante, è il melo che si trova in giardino che, lasciando cadere le mele sia nel giardino del vicino che in quello di Claire, cerca di comunicare con loro e trasmettere un messaggio!

Questo libro, nonostante sia abbastanza corto, racchiude in se dei significati importanti e la scrittura dell'autrice rende ancora più magica la storia e l'atmosfera che diventa tranquilla e serena non appena si comincia a leggere!
Lo consiglio veramente a tutti perchè con esso si può imparare anche delle piccole cose e anche se non è un libro impegnativo trovo che sia, a suo modo, molto profondo!